Tragedia a Como, dove un'insegnante al sesto mese di gravidanza si è sentita male in classe ed è morta, insieme al suo bambino ancora nella pancia. Si tratta di Laura Forni, 41 anni, residente a Tavernerio e docente di Arte alla scuola media statale J.F. Kennedy di Albavilla. Il dramma è accaduto questa mattina, lunedì 13 maggio, quando la professoressa di trovava in aula, nell'edificio di via Porro e stava facendo lezione. Apparentemente sembrava una giornata come le altre, senza nulla che potesse presagire la disgrazia. Secondo le informazioni apprese, per cause non note e ancora in via d'accertamento, la donna improvvisamente ha avvertito un malore tra la prima e la seconda ora di scuola. Subito è scattato l'allarme. Sul posto, ricevuta la chiamata d'emergenza, è intervenuto il personale sanitario del 118 che l'ha soccorsa, poi, la corsa disperata all'ospedale Valduce di Como.

Morta donna incinta e il suo bambino

Le sue condizioni sono parse fin da subito molto gravi: arrivata al pronto soccorso in coma, è morta poco dopo, nonostante i tentativi dei medici di salvarla. Neanche per il piccolo, ancora nella pancia, c'è stato purtroppo nulla da fare. Due morti improvvise e impreviste che hanno scosso la comunità e la scuola, frequentata dagli studenti della donna. Al momento non è possibile ancora avere una quadro chiaro dell'accaduto né stabilire cosa sia successo, cosa abbia provocato la scomparsa repentina della donna, senza poter fare nulla per impedirla. I medici non si esprimono, per fare chiarezza sull'accaduto sarà necessario attendere i risultati dell'autopsia disposta dall'autorità giudiziaria sulla salma della donna.