È in imminente pericolo di vita, trasportato in ospedale in elicottero in codice rosso, il pilota di kart di 28 anni rimasto gravemente ferito in un incidente durante una dimostrazione questo pomeriggio a Bregnano (Como). Il giovane – secondo le ricostruzioni operate dalle forze dell'ordine che coi soccorsi sono subito giunte sul luogo – stava effettuando un giro in un circuito ricavato sul campo sportivo del paese, a margine di una sagra paesana, quando ha perso il controllo del piccolo ma veloce mezzo, finendo contro le recinzioni.  L'evento in programma era denominato Mini Gimkana Kart Day ed era a cura della scuderia Kart in Progress. Sconcerto tra il pubblico presente: molti si sono allarmati perché hanno immediatamente capito la gravità del fatto, avvenuto all'interno del campo di atletica di via don Capiaghi. Sul posto i i mezzi di soccorso, con l’ambulanza della Croce Verde, l'automedica, l'elisoccorso e i vigili del fuoco.

Nonostante l'incidente la Pro Loco di Bregnano ha comunque ritenuto di non dover annullare alcunché, confermando gli eventi in programma in serata (era prevista una ‘Battaglia dei cuscini'), come si evince dalla nota pubblicata su Facebook.

La velocità dei mezzi go-kart

I piccoli veicoli  a quattro ruote di tubolare usati per il karting possono avere una potenza rilevante: una ‘automobilina'  125 passa da 0 a 100 km orari in pochissimi secondi (4) e questo tipo di mezzo, nell'assetto da gara professionistica, può raggiungere  anche velocità che toccano punte 150 km/h. Non è un caso che il karting rappresenti la porta d'accesso per molti piloti che poi approdano prima in Formula 2000, poi in Formula 3 e, i più fortunati, in Formula 1, la ‘regina' delle categoria di corsa sportive.