(immagine di repertorio)
in foto: (immagine di repertorio)

Una normale navigazione di linea sul lago di Como si è conclusa con tre membri dell'equipaggio di un battello denunciati dai carabinieri perché erano ubriachi in servizio. È successo nel pomeriggio di ieri, sabato 21 settembre, sul Lario.

Lago di Como, l'equipaggio del battello è ubriaco: turista denuncia ai carabinieri

La vicenda è stata riportata dal quotidiano la Provincia di Como. A dare l'allarme è stato un turista a bordo del battello, che nel mezzo della navigazione ha visto una bottiglia di spumante volare fuori dalla cabina di comando e finire in acqua. Il passeggero, preoccupato, ha quindi telefonato alla compagnia di navigazione che ha avvisato le autorità.

Comandante, macchinista e marinaio avevano un tasso alcolico da tre a cinque volte sopra il limite

I carabinieri si sono quindi presentati all'imbarcadero e hanno atteso sul pontile lo sbarco del comandante, del macchinista e del marinaio in servizio sul ‘Fra Cristoforo', battello della Navigazione. A bordo c'erano settantadue persone, la cui incolumità è stata messa a rischio dal comportamento dell'equipaggio.  Gli accertamenti con l'etilometro hanno confermato i timori dei turisti a bordo: tutti e tre i membri dell'equipaggio avevano un tasso dalle tre alle cinque volte superiore al massimo consentito. Inevitabile, quindi, la denuncia e il ritiro del libretto di navigazione.