Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa
in foto: Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa

Sarà Milano la città italiana candidata per ospitare la conferenza mondiale sul clima Cop 26. Lo ha confermato il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, in occasione di un evento pubblico nel capoluogo lombardo. "Come Italia ci siamo candidati ad ospitare la conferenza mondiale Cop 26 sul cambiamento climatico e la tutela dell'ambiente a livello planetario. Come giusto riconoscimento alla città, io ho pensato di poterla ospitare a Milano", ha detto il ministro spiegando che "se il consesso internazionale dovesse assegnarla all'Italia, noi vorremo farla qui a Milano perché ci sembra il luogo migliore. Ci piacerebbe che la conferenza di preparazione, la pre-Cop, fosse ospitata a Palermo, perché nella tutela dell'ambiente e non solo il Paese va sempre unito".

Il governatore Attilio Fontana: Milano è la città giusta per Cop 26

"Valutiamo positivamente le parole del ministro dell'Ambiente che oggi ha confermato la candidatura di Milano come sede della Conferenza mondiale sul cambiamento climatico Cop 26 del 2020", ha commentato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.  "La candidatura di Milano è quella giusta per rappresentare l'Italia. Anche il Consiglio regionale lo aveva chiesto all'unanimità e in questi mesi come Regione ci siamo attivati per evidenziare l'opportunità di questa candidatura", ha aggiunto il governatore.  "La notizia – ha aggiunto l'assessore regionale all'Ambiente Raffaele Cattaneo – non mi sorprende perché con il ministro ne avevamo già discusso a Roma all'incontro del 2 maggio. C'è dunque un forte sostegno da parte della Lombardia e speriamo che anche il governo prosegua in questo impegno".

De Rosa (M5S Lombardia): L'annuncio ci riempie di orgoglio

“L’annuncio del ministro Costa ci riempie di orgoglio. Ospitare la Conferenza mondiale sul clima del 2020 a Milano è un’occasione che non possiamo lasciarci sfuggire. Consentirà all’Italia e alla Lombardia di essere al centro del mondo nel dibattito sul cambiamento climatico", ha dichiarato Massimo De Rosa, consigliere regionale del M5S Lombardia. L'eventuale assegnazione della conferenza sul clima "avrà anche ricadute positive sui nostri territori: la Lombardia è tra le regioni più inquinate d’Europa e ha bisogno di un confronto aperto su questi temi e di mettere in campo strategie efficaci per la lotta all’inquinamento e contro la perdita di suoli, acque e biodiversità. Noi siamo pronti e lavoreremo con il ministero per fare in modo che Milano e la Regione Lombardia siano da traino, e da esempio, nel rinnovato impegno del Governo del cambiamento per le politiche ambientali”.