Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Non ce l'ha fatta Jacopo Pontiggia, il motociclista rimasto coinvolto in un violento incidente lungo la pista di motocross di Ceriano Laghetto, al confine tra Brianza e Milanese. L'uomo, 31 anni e originario di Tavernerio, in provincia di Como, è caduto dopo aver perso il controllo della propria moto mentre percorreva il circuito intorno alle 16. Sul posto sono giunte immediatamente i soccorritori del 118 con un'ambulanza, supportati poco dopo da un elisoccorso che ha trasportato il motociclista all'ospedale Niguarda di Milano: le condizioni dell'uomo sono apparse però subito disperate. I medici hanno fatto di tutto per salvarlo ma per lui non c'è stato nulla da fare: si è spento nel reparto di rianimazione dell'ospedale.

Forse l'alta velocità prima di una curva avrebbe innescato l'incidente

Sul posto sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Desio per effettuare i rilievi utili a ricostruire quanto accaduto anche se al momento non è ancora chiara la dinamica. Secondo una prima ricostruzione avanzata dai militari grazie anche alle testimonianze dei presenti, sembra che il 31enne abbia improvvisamente perso il controllo della moto che era solito guidare nei fine settimana proprio in quel circuito, impattando violentemente sul terreno dopo un volo di oltre quattro metri. A causare l'incidente potrebbe essere stata la forte velocità con quale il motociclista ha raggiunto la curva che precede un dosso, che lo ha fatto impennare tanto da precipitare a terra.