[Archivio]
in foto: [Archivio]

Ci sarebbe un gesto volontario alla base del tragico incidente avvenuto questa mattina, giovedì 18 aprile a Guzzafame, zona di aperta campagna nel territorio di Castelleone, in provincia di Cremona. Un uomo è stato investito e ucciso da un treno in corsa poco dopo le 9.45: la vittima, un 72enne residente nella zona sarebbe stato visto da alcuni testimoni mentre attraversava il passaggio a livello dei Guzzafame, l'uomo dopo essersi posizionato al centro dei binari avrebbe atteso l'arrivo del convoglio che lo ha investito in pieno. Una ricostruzione tutta da verificare e sulla quale stanno indagando ora le forze dell'ordine giunte immediatamente sul posto per i rilievi del caso. Sul luogo dell'incidente sono giunti anche i soccorritori del 118 che purtroppo però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della vittima: per lui non c'era più nulla da fare.

Circolazione bloccata lungo la linea Cremona-Treviglio

Intanto per permettere agli agenti di effettuare i rilievi e all'autorità giudiziaria di intervenire sulla viceda, la circolazione dei treni lungo la linea Cremona-Treviglio è stata interrotta. Secondo quanto riferito da Trenord attraverso il proprio sito web, il treno 10463, in partenza da Treviglio alle 12.07 con arrivo previsto a Cremona alle 13.19 è stato soppresso, mentre gli altri treni potrebbero subire dei ritardi. La circolazione è ripresa gradualmente a partire dalle 12.30: "Gli accertamenti di sicurezza da parte delle forze dell'ordine in seguito ad un investimento di persona nei pressi di Castelleone, sono terminati. Possibili ulteriori ritardi e limitazioni", si legge sul sito. Per questo l'azienda del trasporto ferroviario della Lombardia invita comunque i viaggiatori a prestare attenzione agli annunci e ai monitor in stazione.