[Foto di repertorio]
in foto: [Foto di repertorio]

È in prognosi riservata il bambino di due anni e tre e mesi giunto all'ospedale Maggiore di Crema dopo essere precipitato dal terzo piano di un palazzo: il piccolo è stato portato in nosocomio dagli stessi genitori. La tragedia si è consumata nella serata di venerdì 12 luglio intorno alle 22.00 a Castelleone, piccolo comune alle porte di Cremona: il bimbo secondo quanto raccontato dalla madre e dal padre sarebbe sfuggito improvvisamente al loro controllo per poi arrampicarsi su alcuni giochi lasciati in balcone. Qui avrebbe decido di scavalcare la ringhiera finendo per cadere nel vuoto, compiendo un volo di diversi metri. Sono stati i genitori a caricarlo a bordo dell'auto e a trasportarlo nel vicino ospedale Maggiore di Crema: qui viste le sue condizioni si è deciso per il trasferimento al Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è giunto in gravissime condizioni.

Bambino di due anni precipita dal terzo piano: carabinieri verificano il racconto dei genitori

Secondo quanto si apprende il bimbo sarebbe ora in prognosi riservata. Mentre sul luogo dell'incidente sono giunti i carabinieri della compagnia locale per cercare di ricostruire quanto accaduto e verificare anche la versione dei genitori: i militari dovranno accertare che si sia trattato di un incidente così come riferito dai due. Solo pochi giorni fa a Cremona un episodio simile quando un bambino di 2 anni è precipitato dalla finestra del secondo piano del suo appartamento: in quel caso il piccolo ha rimediato diverse ferite e contusioni ma nessuna di grave entità.