Un caso di meningite batterica è stato diagnosticato all'ospedale di Rho, nell'hinterland milanese. Lo ha reso noto la Asst Rhodense spiegando che nella notte di martedì 15 ottobre, poco prima delle 3, una donna di 28 anni residente a Bareggio si è recata al pronto soccorso con sintomi vaghi, tra cui mal di gola, febbre e stanchezza, che però sono gradualmente peggiorati.

Caso di meningite batterica a Rho: ricoverata una donna di 28 anni

I medici le hanno inizialmente prescritto antifebbrili ed antibiotici, ma dopo qualche ora le condizioni della donna sono nuovamente peggiorate. A questo punto i sanitari hanno ipotizzato che si trattasse di meningite e hanno svolto gli accertamenti necessari tra cui Tac all'encefalo, consulenza neurologica e rianimatoria e altri esami. La paziente è stata posta in isolamento ed è stata subito avviata terapia specifica con antibiotici e cortisone.

Avviata la profilassi per amici, parenti e personale dell'ospedale

Quando le analisi hanno confermato che si trattava di meningite batterica meningococcica è stata avviata la procedura standard di allerta e la ricerca delle persone che potrebbero essere entrate in contatto con la 28enne sia tra il personale dell'ospedale che tra parenti ed amici. Saranno tutti sottoposti alla profilassi antibiotica prevista in questi casi e tenuti sotto osservazione. La paziente è stata trasferita al reparto di Infettivologia dell'ospedale di Legnano.