Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Dramma ieri mattina a Cantù in provincia di Como dove un uomo di 74 anni è morto dopo essere stato investito da un furgone mentre attraversava la strada: l'anziano è stato trascinato per oltre 30 metri dal mezzo che stava effettuando una retromarcia. Inutili i soccorsi, l'uomo è morto poco dopo il suo arrivo in ospedale. L'allarme è scattato ieri mattina intorno alle 10.40 quando è giunta la chiamata al 118: sul luogo dell'incidente, via Fossano, si sono precipitate due ambulanze raggiunte poco dopo da un elisoccorso. Le condizioni dell'anziano sono apparse subito disperate tanto che è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale di Circolo di Varese. Purtroppo però lui non c'è stato nulla da fare ed è morto poco dopo il ricovero.

Aperto un fascicolo per omicidio colposo

Sul luogo dell'incidente sono accorsi anche i carabinieri della compagnia di Cantù che hanno effettuato i rilievi per chiarire quanto accaduto: secondo una prima ricostruzione sembra che la vittima, il 74enne Enrico Allievi, sia stato investito mentre stava camminando. A travolgerlo un furgone, un Iveco Daily che ha messo in moto dando il via a una manovra di retromarcia. Il conducente probabilmente non si è accorto della presenza del pensionato che a sua volta era di spalle e non ha visto arrivare il furgone: a questo punto il furgone lo ha investito e trascinato per oltre 30 metri. Ad allertare i soccorsi una vicina di casa che ha sentito le urla e ha richiesto l'intervento del 118 poi risultato inutile. Sotto choc l’autista del furgone, soccorso a sua volta dal personale medico. Intanto in attesa degli accertamenti la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo.