(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Un incendio di vaste proporzioni è divampato nella notte a Cambiago, in provincia di Milano. Le fiamme, stando a quanto riferito dai vigili del fuoco, hanno interessato l'esterno della ditta Sameco, specializzata nello smaltimento di rifiuti industriali e speciali. Data la natura dell'azienda la preoccupazione che dalle fiamme si sprigionassero sostanze nocive per la salute della popolazione è stata elevata, anche se ogni tipo di allarme è rientrato subito dopo lo spegnimento del rogo. Per domare le fiamme i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano, intervenuti con due autopompe e un'autobotte, hanno impiegato circa tre ore. Alla fine del loro intervento non si sono registrati né feriti né intossicati.

Incendio nella notte, non ci sono stati feriti né intossicati

I primi accertamenti hanno rivelato che ad andare a fuoco sono stati tre contenitori metallici posizionati all'esterno della ditta che contenevano ferro, vetro e plastica. Il rogo, scoppiato pochi minuti dopo le 23, ha sprigionato un'alta colonna di fumo che come scritto ha destato qualche preoccupazione nella popolazione, fino a quando i primi risultati sulle sostanze bruciate hanno fatto rientrare l'allarme: non c'è stato alcun rischio per la popolazione, fermo restando che la combustione di materiali plastici sprigiona comunque una quantità di sostanze tossiche. Restano adesso da capire quali siano state le cause del rogo: al momento tutte le ipotesi restano valide.