Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È accusato di aver truffato un imprenditore svizzero, il 25enne francese, denunciato dai carabinieri di Busto Arsizio, dopo aver sottratto alla vittima circa 70mila euro. La vicenda è iniziata lo scorso 18 settembre quando l'uomo, fingendosi un intermediario immobiliare, ha contatto l'imprenditore per proporgli la vendita del suo chalet del valore di circa un milione di euro proprio in Svizzera. Dopo aver fissato un incontro all'esterno di una banca a Busto Arsizio, proprio per rendere la cosa più credibile, i due hanno poi concluso "l'affare" all'interno di una sala privata di un albergo di lusso poco distante.

Il 25enne incastrato dalle telecamere

L'imprenditore in quell'occasione avrebbe infatti consegnato all'intermediario circa 70mila euro necessari per la provvigione. Il finto agente immobiliare avrebbe mostrato alla vittima un borsone pieno di soldi di proprietà dell'acquirente come garanzia, spiegando che la firma sarebbe arrivata di lì a poco. Ma il 25enne dopo aver preso i contanti è scappato via lasciando il borso all'imprenditore contenente però denaro falso. Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza dell'albergo, dell'istituto di credito e del comune, i militari sono riusciti a identificare il falso agente immobiliare.