(Immagini di repertorio)
in foto: (Immagini di repertorio)

Un gioielliere di 64 anni è stato rapinato e ferito gravemente da un malvivente che è entrato in piena notte nella sua abitazione, in via Cremona a Brescia. L'uomo è stato sorpreso dal padrone di casa all'interno dell'appartamento attorno a mezzanotte. Il rapinatore colto sul fatto ha reagito con la violenza: dopo aver colpito il gioielliere alla testa, ha afferrato un coltello e gli ha inferto tre colpi. La vittima ha un polmone perforato e uno zigomo fratturato.

Brescia, gioielliere sorprende un rapinatore in casa e viene aggredito

Sul posto, una decina di minuti dopo la mezzanotte di giovedì 21 novembre, sono arrivare due ambulanze in codice rosso. Secondo quanto riportato dall'Agenzia regionale emergenza e urgenza, il 64enne è stato soccorso e trasportato d'urgenza alla Poliambulanza di Brescia, dove è ricoverato. Le sue condizioni sono serie, ma non sarebbe in pericolo di vita. Il coltello utilizzato per l'aggressione, probabilmente trovato nella stessa abitazione, è stato poi abbandonato ed è ora nelle mani degli investigatori. Le indagini sono affidate ai carabinieri di Brescia.

La vittima colpita da tre coltellate, è grave

Stando alla prima ricostruzione dei militari, riportata dall'Ansa, il gioielliere e la moglie stavano dormendo quando il rapinatore è entrato in casa. Vistosi scoperto, il malvivente ha prima colpito alla testa il proprietario di casa, poi avrebbe inferto almeno tre coltellate all'altezza del polmone perforandogli la pleura, quindi è fuggito dal balcone. Nell'appartamento sono intervenuti per i rilievi del caso gli uomini della Scientifica dei carabinieri.