Barbara Borsadoli, deceduta a 41 anni (Foto da Facebook)
in foto: Barbara Borsadoli, deceduta a 41 anni (Foto da Facebook)

Un lutto privato si è trasformato in un evento condiviso sui social network e "partecipato" da centinaia di persone. Barbara Borsadoli, mamma di due bimbi, è morta prematuramente all'età di 41 anni. La donna viveva a Brescia con le due figlie Sara e Alice e il marito, Cesare Allais. Ed è stato proprio quest'ultimo, sabato 1 dicembre, a comunicare la notizia della morte della moglie su Facebook: "Per sempre nel cuore – ha scritto il marito – Ciao amore, sarai il più bell'angelo custode di Sara e Alice". Barbara è morta a causa di un male incurabile. Il marito, come ha spiegato successivamente in un altro post, ha scelto di utilizzare il social network per un evento "così privato" per "raggiungere amici in ogni dove, in tutta Italia (e persino in America), amici che già avevamo al nostro fianco, ma anche amici e parenti che non sentivo e rivedevo da anni che magari negli attimi di caos mentale (perché tale è inevitabilmente lo stato) non sarei riuscito a contattare". La sua scelta, discutibile per alcuni, è stata ripagata dall'affetto delle tante persone che hanno conosciuto Barbara e hanno voluto manifestare la propria vicinanza al marito e alle figlie: "Nel mio animo vi assicuro che tutti, dall'amico sentito 5 min prima e ancor di più (se possibile) chi non vedevo da anni, avete dimostrato di essere persone di cuore, persone e amici veri".

La morte di Barbara ha commosso migliaia di persone

La notizia della morte di Barbara ha commosso migliaia di persone che ne hanno appreso il triste destino sui quotidiani locali bresciani. Oggi sono stati in tanti a dare l'ultimo saluto alla donna durante i suoi funerali, che si sono tenuti presso la parrocchia di Santa Maria Crocifissa di Rosa: "Ringrazio tutti coloro che hanno presenziato, e/o che solo hanno dedicato un pensiero ad una persona, una mamma e moglie meravigliosa", ha scritto il marito.