Un gesto di inciviltà che è stato prontamente punito grazie al lavoro della polizia locale intervenuta immediatamente per porre riparo e sanzionare l'autore dell'azione irrispettosa. Si tratta di un uomo, residente a Castel Mella, in provincia di Brescia, che ha deciso di lasciare in strada, lanciandolo dalla sua auto in corsa, un sacchetto dell'immondizia. Il sacchetto, sequestrato dai vigili, è stato così ampiamente ispezionato dagli stessi alla ricerca di un indizio che potesse portarli proprio a individuare l'uomo che lo aveva lanciato dalla sua auto lungo il cavalcavia di via Ghislandi, a Roncadelle.

Tra i rifiuti la ricevuta di una ricarica telefonica

Così tra quelle carte e probabilmente qualche rifiuto maleodorante gli agenti della polizia locale hanno trovato la ricevuta di una ricarica telefonica con il numero di telefono posto lì in bella vista. Un indizio fondamentale e facilmente utilizzabile per rintracciare l'uomo che si è visto così raggiungere da una multa per l'effrazione: per l'abbandono illegale della spazzatura va dai 100 ai 150 euro la sanzione varia dai 100 ai 150 euro.