"Prendi la pistola, ci sono i ladri". Quando si è accorta che qualcuno era entrato in casa sua nel cuore della notte Teresa non si è fatta intimidire ed è riuscita, fingendo di avere un'arma in casa, a mettere in fuga i malviventi. La donna di 85 anni, residente a Mazzano, in provincia di Brescia, ha reagito con coraggio e prontezza ed è riuscita così a sventare il furto. L'episodio è accaduto attorno alle 22 di martedì nel piccolo comune bresciano. L'anziana ha raccontato che stava guardando la televisione nel salotto della sua villetta bifamiliare quando ha notato delle luci nella camera da letto. Quando è andata a controllare cosa stesse succedendo, si è trovata di fronte due uomini a volto scoperto che frugavano nei suoi armadi e nei suoi cassetti.

Le urla dell'anziana hanno messo in fuga i ladri

L'85enne ha iniziato a urlare attirando così l'attenzione dei parenti che abitano nella casa adiacente. "Fabio prendi la pistola, ci sono i ladri" ha gridato prima di prendere una statuina dal comodino e provare a colpire con quella i ladri, che a quel punto hanno deciso di fuggire. La famiglia dell'anziana non possedeva in realtà nessuna arma, ma la minaccia è stata sufficiente a spaventare i malintenzionati, che erano riusciti a entrare da una finestra manomettendo una tapparella. "Non sappiamo più come difenderci: non sono come sarebbe andata a finire sei i due ladri avessero avuto un'arma", ha dichiarato a Brescia Today il nipote della donna. "Probabilmente pensavano di agire indisturbati, data l'età avanzata di mia nonna, ma hanno scelto la persona sbagliata. Negli ultimi mesi, solo a Mazzano, ci sono stati ben 70 furti: non ne possiamo più".