Maurizio Canavesi, il dj in arte "Starfucker’
in foto: Maurizio Canavesi, il dj in arte "Starfucker’

Maurizio Canavesi, 33 anni, conosciuto anche con il nome d'arte da dj ‘Starfucker', è ancora in grave condizioni. Papà di una bambina piccola, è stato accoltellato alle 5.00 del mattino all'ingresso di una palazzina in via Castegnate a Terno d'Isola in provincia di Bergamo, dove vivono i genitori. Da quanto ricostruito il dj, molto conosciuto negli ambienti della musica hardcore e gabber del Nord Italia, è stato avvicinato da qualcuno che lo ha accoltellato. La lama lo ha colpito anche alla nuca e lì è rimasta conficcata fino all'arrivo dei soccorritori. Trasportato d'urgenza in ospedale a Bergamo è ancora in gravissime condizioni: operato d'urgenza la prognosi è ancora riservata.

La vittima conosceva il suo aggressore

Da quanto ricostruito il 33enne era di ritorno da un rave party tenutosi in Toscana nel quale era stato con una comitiva di amici in macchina. E le indagini punterebbero proprio su un sospettato che conosceva bene Maurizio, con il quale avrebbe avuto un violento diverbio degenerato in aggressione. "Io so chi è stato", avrebbe detto la compagna del dj. La ragazza è stata già ascoltata dai carabinieri della Compagnia di Zogno, con il supporto del Nucleo Investigativo di Bergamo, che starebbero stringendo il cerchio sull'aggressore  – secondo quanto riportato da il Giorno – che rischia un'incriminazione per tentato omicidio. Le indagini sono coordinate dal pm Carmen Santoro.