La sede del candidato sindaco leghista vandalizzata (Facebook)
in foto: La sede del candidato sindaco leghista vandalizzata (Facebook)

Vandali in azione nella notte a Bergamo. Ignoti hanno imbrattato con della vernice rosa la sede del comitato elettorale del candidato sindaco leghista Giacomo Stucchi, che si trova in via Zanica. Proprio oggi, nel pomeriggio, era in programma l'inaugurazione del comitato elettorale di Stucchi, alla presenza anche del ministro dell'Interno Matteo Salvini. È stato lo stesso leader leghista a commentare su Facebook l'atto vandalico: "Ecco come hanno ridotto stanotte la sede elettorale della Lega a Bergamo, con tanto di scritta ‘Salvini muori' sul marciapiede. Vigliacchi, violenti, penosi nazisti rossi, spero vi prendano. Più ci attaccate, più ci date forza". Salvini ha poi confermato la propria presenza a Bergamo nel pomeriggio di oggi, proprio per partecipare all'inaugurazione della sede elettorale: "Il sorriso non ce lo toglieranno mai".

Stucchi: Atto grave e vile. La solidarietà di Giorgio Gori

Giacomo Stucchi, ex deputato e senatore nonché ex presidente del Copasir (il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica a cui è demandato il controllo parlamentare sui servizi segreti), sarà il candidato sindaco del centrodestra alle prossime elezioni Comunali a Bergamo, che si terranno il prossimo 26 maggio (in concomitanza con le Europee). Stucchi ha parlato di un "grave e vile atto vandalico", aggiungendo: "Se qualcuno pensa di spaventarci o intimidirci sta sbagliando, perché andremo avanti come prima, più forti di prima. In democrazia vincono le idee non la violenza". Il candidato sindaco ha poi assicurato che l'inaugurazione della sede elettorale avverrà senza problemi: sono già iniziate le operazioni di ripulitura. Solidarietà a Stucchi è stata espressa dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori, che alle prossime Comunali si ripresenterà come candidato del Pd: "Ci sono degli idioti in città che interpretano così il far politica… Solidarietà a Giacomo Stucchi per questo gesto antidemocratico e stupido contro la sede del suo comitato. Ho già parlato con i tecnici di Aprica che puliranno tutto il prima possibile".