1.486 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Covid 19

Bergamo, il sindaco Gori: ‘104 mila potenziali contagiosi, 22 mila si spostano per lavoro’

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, commenta i primi dati dall’app “Come Stai Oggi?”, che monitora su base volontaria la situazione dei cittadini orobici. “Su un campione di 39 mila utenti della provincia di Bergamo, il 35% ha avuto o ha sintomi CoViD-19”, spiega Gori, In base a questi dati, ci sarebbero “104 mila potenziali contagiosi quest’oggi”, di cui “22 mila si muovono per lavoro”
A cura di Giuseppe Cozzolino
1.486 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Ci sarebbero 22 mila persone che si spostano per lavoro tra i 104 mila potenziali contagiosi tra Bergamo e provincia. Lo ha spiegato il sindaco bergamasco Giorgio Gori, che ha diffuso su Twitter i primi dati derivanti dall'applicazione "Oggi Come Stai", l'applicazione per monitorare la diffusione del coronavirus sul territorio bergamasco. Che farebbe emergere un dato preoccupante riguardo i "potenziali contagiosi" che si spostano per motivi di lavoro sul territorio orobico. L'applicazione, disponibile per tutti i bergamaschi, si utilizza su base volontaria, mediante la registrazione sul relativo sito internet, inserendo i propri dati anagrafici, quelli sulle patologie pregresse e quelle sull'evento riscontro di sintomi riconducibili al coronavirus.

"Primi dati derivanti dall'uso di Oggicomestai, l'app sviluppata da ATS e Comune di Bergamo", ha spiegato il sindaco orobico Giorgio Gori su Twitter, "su un campione di 39 mila utenti della provincia di Bergamo, il 35% ha avuto o ha sintomi CoViD-19. Si stima +10% asintomatici". In base a questi dati, ci sarebbero "104 mila potenziali contagiosi quest'oggi", di cui "22 mila si muovono per lavoro". Gori ha anche spiegato che con "il 35% che dichiara sintomi CoViD-19", si possa fare una stima di "381 mila bergamaschi contagiati, cui va aggiunto 10% asintomatici: il totale fa 495 mila. I decessi riconducibili a CoViD-19 sono stati dal 1° marzo circa seimila, secondo i dati anagrafici comunalali", il che porterebbe dunque ad una "mortalità dell'1.22%. Per la Regione, i positivi a Bergamo sono 11.047", ha quindi concluso Gori.

1.486 CONDIVISIONI
32813 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views