Foto Facebook "Sulle ali di un sogno"
in foto: Foto Facebook "Sulle ali di un sogno"

Leti, la ragazza bergamasca operata negli Stati Uniti per un delicato intervento alle vertebre, è tornata in Italia. Ad annunciarlo è stata la madre della diciannovenne, che nella mattinata di martedì 12 novembre ha diffuso la notizia attraverso un post comparso sulla pagina Facebook della Onlus "Sulle ali di un sogno". La 19enne Letizia Milesi ha superato bene l'operazione, che è stata possibile grazie alla solidarietà della comunità di Roncobello, dove la ragazza vive con la famiglia, e alle donazioni provenienti da tutta la Valle Brembana. Una storia che dimostra come grazie a un semplice gesto di solidarietà da parte della comunità si possa fare del bene. Ora in città sono pronti a riabbracciare Leti, dopo aver seguito ogni tappa del suo viaggio a novemila chilometri di distanza anche grazie agli aggiornamenti via social della madre.

La storia della Onlus "Sulle ali di un sogno"

L'associazione no profit "Sulle ali del sogno" è nata su iniziativa di mamma Monica che non ha mai smesso di sperare in un futuro migliore per sua figlia, affetta da una grave patologia invalidante causata da una banale caduta sull'autobus avvenuta nel 2017. Leti è presidente della onlus grazie alla quale è riuscita a sostenere i costi dell'intervento in Texas, mentre la sorella Francesca è socia fondatrice. Oggi, a distanza di due settimane dall'operazione, la ragazza è rientrata in Italia, atterrando all'aeroporto di Malpensa. "Siamo atterrate! Un viaggio perfetto" si legge nel post apparso su Facebook questa mattina intorno alle ore 9.30. Nella foto pubblicata sul social network si vede una Letizia sorridente, pronta a cominciare una nuova fase della sua vita, quella della riabilitazione, dopo l'importante intervento chirurgico.