Momenti di paura al parco dei divertimenti di Leolandia, a Capriate San Gervasio (Bergamo), dove una bambina di due anni ha rischiato di soffocare dopo aver ingoiato del cibo. Provvidenziale l'intervento del medico presente, che ha salvato la piccola praticando la manovra di disostruzione pediatrica.

Paura a Leolandia, bimba di due anni rischia di soffocare mentre mangia al ristorante

La bimba si trovava insieme ai genitori in uno dei ristoranti interni alla struttura, quando un boccone le è andato di traverso e ha iniziato a stare male, faticando a respirare. Immediatamente è intervenuto il medico del parco, che le ha praticato la manovra di disostruzione pediatrica, permettendole di tornare a respirare normalmente. Per precauzione la piccola è stata quindi portata al policlinico di Ponte San Pietro, ma le sue condizioni non sono preoccupanti. Sul posto è giunta anche l'ambulanza del 118. Nel parco è comunque sempre operativo un medico per tutto il periodo d'apertura.

Il rischio di soffocamento

In Italia i casi di soffocamento nei bambini piccoli sono frequenti e non di rado risultano fatali, se gli adulti presenti non sanno cosa fare. L‘età più a rischio è quella compresa tra i 12 mesi (periodo dello svezzamento) e i 36 mesi, ma i rischi sono presenti fino ai cinque anni. Per questo sono state fatte in passato campagne per facilitare l'accesso ai corsi che illustrano le manovre di disostruzione in età pediatrica a genitori, nonni, baby sitter, insegnanti ed educatori.