4.263 CONDIVISIONI
4 Giugno 2019
11:28

Bergamo, arriva la bici ambulanza per il primo soccorso: l’esperimento della Croce Bianca a Boltiere

Una bici ambulanza per intervenire nelle situazioni in cui i mezzi regolari del 118 faticano ad arrivare. L’esperimento è partito a Boltiere, in provincia di Bergamo, tra le prime realtà in Italia ad adottare il pronto soccorso su due ruote. In due sacche sistemate sulla ruota posteriore ci sono defibrillatore, ossigeno, kit per la rianimazione e per le prime cure di traumi e fratture. L’idea nasce dalla Bicycle Ambulance di Londra.
A cura di Simone Gorla
4.263 CONDIVISIONI
La squadra in bici ambulanza di Boltiere
La squadra in bici ambulanza di Boltiere

Una bici ambulanza per intervenire nelle situazioni in cui i mezzi del 118 fanno fatica ad arrivare, come raduni, gare sportive, eventi pubblici, manifestazioni all'aperto e altri contesti molto affollati, ma anche nei centri pedonali delle città. La Croce Bianca di Boltiere, in provincia di Bergamo, è tra le prime realtà in Italia a sperimentare le "ambulabici" per il primo soccorso nelle situazioni in cui è necessario muoversi rapidamente e con un mezzo leggero. Da un mese è attiva una "pattuglia" con due soccorritori in bicicletta pronti a entrare in gioco dove l'ambulanza "normale" non riesce ad arrivare.

A bordo defibrillatore, ossigeno e kit per i traumi

Le bici ambulanza sono dotate di tutti gli strumenti necessari per gli interventi di primo soccorso: defibrillatore, ossigeno, strumenti per la rianimazione cardiopolmonare e kit per curare traumi, ferite e fratture (collari, garze, fasciature). Il materiale contenuto in due sacche sistemate sulla ruota posteriore per consentire alla bicicletta di muoversi agevolmente.

Uno mezzo utile per grandi eventi e gare sportive

"L'idea è stata sperimentata a Bergamo, nel Bolognese e in Piemonte, ma si tratta ancora di casi isolati", spiega il presidente della Croce Bianca di Boltiere, Mauro Colombo. "Abbiamo già fatto alcuni interventi in occasioni di gare sportive e finora il bilancio è molto positivo. Naturalmente non si tratta di un'alternativa all'ambulanza che interviene per le chiamate al 118, ma è un aiuto nelle situazione in cui questa ci metterebbe troppo tempo, come per esempio un infortunio nei campi o su un terreno accidentato". Se l'automezzo in queste situazioni deve andare necessariamente piano, per non rischiare incidenti, la bicicletta arriva sul posto in modo tempestivo e fa guadagnare tempo.

L'idea nata a Londra con la ‘Bicycle Ambulance'

Le "ambulabici" sono già utilizzate dalla Croce Bianca di Bergamo, che ha ripreso l'idea dall'esperienza della “London Bicycle Ambulance”. Il soccorso su due ruote è infatti attivo da oltre un decennio nella capitale inglese e le statistiche ne dimostrano l'efficacia: nell’88 per cento dei casi le bici arrivano sul luogo dell’incidente prima dell’ambulanza e nel 30 per cento dei casi hanno risolto la situazione d’emergenza senza bisogno dell'intervento di altre squadre. Le ciclo ambulanze sono state sperimentate anche dalla Croce Bianca di Alice Castello e Borgo d’Ale, nella provincia di Vercelli, in Piemonte.

4.263 CONDIVISIONI
Stop all'elisoccorso al Cardarelli:
Stop all'elisoccorso al Cardarelli: "Tutto spostato all'aeroporto, ci vorrà più tempo per i soccorsi"
120.291 di AntonioMusella
Nuovo atto di violenza in via Bolla: dopo la rissa, incendiata un'auto posteggiata davanti alle Aler
Nuovo atto di violenza in via Bolla: dopo la rissa, incendiata un'auto posteggiata davanti alle Aler
Si scontra con un'auto mentre era sulla sua bici: 12enne finisce in ospedale con un trauma cranico
Si scontra con un'auto mentre era sulla sua bici: 12enne finisce in ospedale con un trauma cranico
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni