È rientrato in casa come ogni giorno al termine di una passeggiata ma questa volta al suo ingresso nella villetta di Arese, nel Milanese, ad attenderlo ha trovato tre ladri intenti a scassinare la cassaforte che lo hanno aggredito per poi fuggire. L'uomo un 72enne originario di Milano è stato soccorso e portato all'ospedale di Rho. L'ennesima rapina in villa nella provincia che avrebbe potuto avere un esito assai più grave ma che fortunatamente si è conclusa solo una ferita alla testa guaribile in diversi giorni. Come raccontato dalla stessa vittima ai carabinieri, il 72enne sabato nel tardo pomeriggio è tornato nella propria villa di largo Ungaretti dopo essere stato fuori diverse ore, ed è proprio qui che ha trovato l'amara sorpresa: nella propria camera da letto posta al primo piano della casa c'erano tre uomini che a volto scoperto stavano tentando di aprire la cassaforte a muro.

I ladri in fuga verso le campagne di Arese: sulle loro tracce i carabinieri

I tre ladri hanno immediatamente reagito alla presenza dell'uomo colpendolo al volto con un piede di porco e dandosi poi alla fuga. Il 72enne è riuscito ad avvertire i soccorsi che lo hanno portato in codice giallo al pronto soccorso dell'ospedale di di Rho dove gli è stata diagnosticata una ferita al capo guaribile in 15 giorni, le sue condizioni di salute non destano dunque preoccupazione. Mentre sono in corso le ricerche dei malviventi da parte dei militari che sono intervenuti immediatamente sul luogo della rapina: secondo le prime ipotesi i tre potrebbero essere fuggiti verso le campagne che circonando la villa. Fondamentale sarà la visione delle immagini delle telecamere di sorveglianza poste all'esterno della villetta.