Grazie a un progetto del Comune di Milano, Consiglio di zona 9 e associazione degli artigiani Stecca, gli abitanti del quartiere Isola, ma non solo, potranno partecipare all’ideazione e creazione di un giardino temporaneo grande circa 1.200 metri quadri. L'area sorgerà accanto alle abitazioni di via De Castillia, proprio al centro dei grattacieli di Porta Nuova, dove in futuro verrà realizzato il parco Biblioteca degli Alberi. Così, in attesa dell’allestimento definitivo che verrà creato dagli architetti Inside Outside, il gruppo Hines Italia – titolare del progetto di Porta Nuova – si è attivato per rendere l’area bella e fruibile in vista dei sei mesi di Expo, realizzando un prato fiorito e coltivato. Un progetto temporaneo che coinvolgerà i cittadini, considerandoli parte attiva del processo di riqualificazione del territorio, in perfetta linea con l’esperienza di progettazione partecipata che ha già visto protagonista il quartiere Isola.

Avvicinare i cittadini al territorio

Nel merito del progetto, è intervenuto lo stesso vicesindaco e assessore all’Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris, che ha così dichiarato: "Sull’area di Porta Nuova verrà realizzato un grande parco per la città e per gli abitanti della zona. La fase transitoria aiuterà tutti ad avvicinarsi a quel luogo, cominciando a godere di un importante spazio pubblico in continuità con il percorso di affiancamento e partecipazione dei cittadini ormai attivo nel quartiere". Così come il presidente del Consiglio di Zona 9, Beatrice Uguccioni, che si è mostrata entusiasta: "È fondamentale che quest’area centrale per l’accessibilità e fruibilità della zona venga ripensata e rinnovata col contributo fattivo delle realtà associative e dei cittadini, sempre attenti alla qualità dei luoghi pubblici e alla possibilità di costruirvi nuove occasioni di socialità". Infine, la presidente dell'associazione Stecca, Isabella Inti: "Siamo felici di poter contribuire a realizzare un piccolo giardino con giochi, magari orti e un pratone dove stare al sole con i bambini. Le associazioni Aiab per l’agricoltura biologica, i designer di Controprogetto e il cantiere Isola in gioco con i genitori del quartiere sono già al lavoro".

La prossima riunione per definire le prime linee del progetto, aperta a tutti i cittadini, si svolgerà mercoledì 11 febbraio alle ore 21, alla Stecca 3 di via De Castillia 26.