Un uomo di 62 anni ha ucciso a coltellate la propria moglie, una donna di 52 anni, nell'abitazione in cui abitavano assieme, a Busto Arsizio (Varese). L'episodio nel pomeriggio di oggi, attorno alle 16.30. L'uomo, di origine albanese come la vittima (ma entrambi avevano la cittadinanza italiana) ha confessato subito il delitto ai carabinieri, intervenuti nell'appartamento di via Goito, teatro dell'omicidio.

L'assassino reo confesso si chiama Muhamed Vrapi: al culmine dell'ennesimo litigio con la sua compagna, Diana, l'ha colpita con almeno 15 coltellate. Poi è uscito nel cortile della propria abitazione, dove è stato trovato dai militari. L'allarme al 112 è stato dato da alcuni vicini di casa, preoccupati per le urla che provenivano dall'appartamento.

La donna è stata soccorsa quando era ormai in arresto cardiaco: il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatare il suo decesso. Sul corpo la 56enne aveva i segni di almeno una profonda ferita inferta con un'arma da taglio. Si tratta dell'ennesimo omicidio tra le mura domestiche che vede come vittima una donna. A cercare di far luce sul femminicidio sarà il pubblico ministero Maria Cristina Ria, sostituto procuratore della Repubblica a Busto Arsizio, che coordina le indagini. La coppia, che non era nota alle forze dell'ordine, ha tre figli maggiorenni, che vivono però lontano da casa.