Nuovo dramma connesso alle rigide temperature di queste ore a Milano, dove il cadavere di un clochard polacco di 66 anni è stato trovato all'interno di un palazzo abbandonato in via Antegnati, nella zona sud della città. Il corpo – secondo quanto si apprende – è stato scoperto nel pomeriggio del 5 gennaio ma la notizia è stata comunicata solo ora dai carabinieri intervenuti dopo una telefonata anonima arrivata al 118. Da un primo accertamento sembra che la morte sia dovuta ad assideramento ma sarà l'autopsia, disposta nei prossimi giorni, a chiarire le cause del decesso. L'uomo risulta che non avesse lavoro e casa. È stato trovato adagiato su un materasso con addosso diverse coperte. Aveva indosso un passaporto, era in Italia da un paio di anni ed era incensurato. Chi lo ha visto e ha telefonato al 118 ha preferito rimanere anonimo.

Il Comune: "I cittadini segnalino senzatetto in strada" .

Il clochard non era conosciuto dai Servizi Sociali. Ci sono ancora 300 posti letto per far fronte all’emergenza freddo di questi giorni", spiega il Comune di Milano. Dall'Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Milano si chiede ai cittadini di segnalare persone in difficoltà ai numeri: 02/88447645 – 02/88447646 – 02/88447647 – 02/88447648 – 02/88447649.
Lo scorso 5 novembre un altro clochard di 53 anni era morto di freddo sulle scale del Centro commerciale Bonola, proprio alle spalle della Casa d'accoglienza Enzo Jannacci in viale Ortles a Milano.

Segnala i disagi e invia le tue foto e i tuoi video via whatsapp al numero 346-2640378