in foto: Una delle foto pubblicate da Riccardo De Corato (Facebook)

L'ex vicesindaco di Milano Riccardo De Corato, rimasto fuori da Palazzo Marino dopo decadi, sembra ormai essere abbonato alle scene di "degrado" che si vedono in giro per il capoluogo lombardo. Dopo gli episodi di sesso in pubblico all'esterno dell'aeroporto di Linate, da lui denunciati, questa volta è toccato alla stazione Garibaldi. Le immagini, probabilmente ricevute da qualcuno e poi ripubblicate, mostrano un clochard seminudo, vestito con un giaccone strappato e nulla più. L'uomo, anziano, è immortalato vicino ai militari che presidiano lo scalo ferroviario, in due diverse pose.

Più che degrado si tratta di disagio sociale.

Gli scatti sono crudi e impietosi: l'anziano è mostrato nella sua nudità e fragilità. Lo spettacolo offerto non è decisamente piacevole, ma più che degrado si tratta di una situazione di disagio che va avanti peraltro da diversi anni: il senzatetto, secondo diverse testimonianze, vive nei pressi della stazione da molti anni, probabilmente da quando lo stesso De Corato era vicesindaco di Milano (lo è stato fino al 2011). Il politico di Fratelli d'Italia, però, se la prende con l'attuale primo cittadino, Beppe Sala: "Milano è una città in pieno decadimento, un bel risultato raggiunto solo dopo un anno di amministrazione Giuseppe Sala", afferma il consigliere regionale De Corato in una nota, dicendo che tutta la città è ormai diventata "una grande banlieue".