in foto: Immagine di repertorio

Notte di paura per una ragazza italiana di 23 anni a Cuggiano, nella provincia di Milano. La ragazza, ospite di un'amica, ha chiamato i carabinieri perché il suo ex fidanzato, un ragazzo albanese di 25 anni, si era recato sotto l'abitazione e, dalla strada, le urlava insulti e minacce. Sul posto sono prontamente giunti i militari dell'Arma della locale stazione: alla vista dei carabinieri il 25enne ha così dato fuoco all'auto della sua ex, una Fiat 500, prima di darsi alla fuga. Sul posto è stato così necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno dovuto domare le fiamme, che nel frattempo si erano estese anche ad altre due automobili vicine a quella della 23enne.

Nel frattempo i carabinieri si sono messi sulle tracce del 25enne, rintracciandolo poco dopo alla guida della sua auto, all'interno della quale c'erano ancora gli stracci imbevuti di benzina e l'accendino utilizzati per dare fuoco alla vettura della ragazza. Il giovane è stato così bloccato e arrestato con le accuse di stalking e danneggiamento a seguito di un incendio. La 23enne ha infatti raccontato di essere oggetto di pedinamenti, minacce e insulti da parte del 25enne da quando aveva deciso di porre fine alla loro relazione sentimentale.