Una ragazza ha ritrovato una foto ricordo della sua mamma defunta, persa a Milano, grazie a Facebook. L'episodio è stato raccontato dal quotidiano "Il Messaggero", ed è un esempio del "lato buono" dei social network, spesso accusati – confondendo il mezzo con chi lo utilizza – di diffondere le fake news e di alimentare l'odio.

Il post di Alice è stato condiviso oltre cinquemila volte in meno di 24 ore.

La protagonista dell'episodio è una ragazza residente nel Pavese, Alice. È lei, lo scorso lunedì, ad aver ritrovato una fotografia dimenticata alla stazione di Porta Venezia. La ragazza l'ha raccolta e per curiosità ha letto la dedica che vi era scritta sul retro. Capendo che potesse essere importante per la persona che l'aveva persa, ha deciso di provare a usare Facebook per ritrovare la legittima proprietaria: "Oggi, 11/09/2017, verso le 12.30, nella stazione di Porta Venezia a Milano, sul binario del passante S13 diretto a Pavia, ho trovato questa fotografia – ha scritto Alice sul suo profilo Facebook – Stava sopra un cestino della spazzatura e ritrae una mamma e la sua bambina, sul retro della foto una dedica commovente di questa madre alla figlia, dalla quale si può dedurre che questa bambina non c'è più. E una data: 25/09/2014. So per certo che a questa madre farebbe molto piacere riavere questa fotografia, quindi ci voglio provare così. Condividiamola, soprattutto amici che vivono a Milano e provincia. Sarebbe davvero molto bello che tornasse nelle mani di questa donna. Pensate a come si sentirebbe, a cosa significherebbe per lei. Ce l'ho qui in un cassetto, magari ci metteremo dei mesi a trovare questa persona, però secondo me ce la possiamo fare".

La proprietaria della foto ha contattato Alice, ringraziandola.

In realtà, come ha poi spiegato Alice, la dedica sul retro della foto era stata scritta dalla figlia, e la persona defunta è la madre della ragazza. Il post di Alice in poche ore è stato condiviso oltre cinquemila volte. E la potenza dei social network ha fatto sì che il post raggiungesse anche la legittima proprietaria della foto, Sonia. La ragazza ha contattato Alice, spiegandole la vera storia dello scatto e ringraziandola. Alice ha poi aggiornato i suoi amici di Facebook, scrivendo: "Questi Social Media sono incredibili. Nel giro di meno di 24 ore, 5600 condivisioni dopo, la proprietaria della foto che ho trovato ieri a Porta Venezia mi ha contattata. Non ho parole. Ogni tanto si riesce a fare qualcosa di buono e senza interesse". Il post con la foto, uan volta raggiunto il suo scopo, è stato eliminato.