Dopo l'aeroporto di Bergamo Orio al Serio sono arrivate anche a Malpensa le mini stanze di hotel di ZzzleepandGo. Si tratta di una start up (ideata da ragazzi lombardi) che si basa su un'idea semplice: permettere ai viaggiatori che devono trascorrere molte ore in aeroporto di potersi riposare o dormire all'interno di una stanza d'albergo, sebbene in miniatura, senza pagare i costi di un "vero" hotel. In ognuna delle quattro stanze disponibili al Terminal 1 di Malpensa (a Orio sono invece tre), si trovano un letto singolo delle dimensioni di 70 per 200 centimetri, una seduta imbottita affianco al letto, un tavolino di lavoro a scomparsa, una luce di lettura, la connessione wi-fi veloce e illimitata, le luci a led per la cromoterapia, la sveglia integrata e un pannello di gestione touch screen da 19 pollici.

Le stanze, simili a "capsule" (e la formula riprende infatti quella dei "capsule hotel", mini stanze in strutture tipo alberi che si stanno iniziando a diffondere anche in Italia, ad esempio all'aeroporto di Napoli), sono grandi circa tre metri quadri e si trovano prima dei controlli di sicurezza, in una zona accessibile a tutti e aperta 24 ore su 24. L'igiene è garantita da un sistema automatico che sanifica l’aria all’interno delle cabine e sostituisce le lenzuola a ogni accesso. Il prezzo è sicuramente allettante: a Malpensa il costo è di 9 euro per ogni ora: "la prima ora viene addebitata al momento del check-in. Le ore successive sono tariffate al minuto". Sul sito della start up è comunque possibile prenotare un'intera notte al prezzo scontato di 34 euro.