Si è risolto dopo tre giorni il mistero del ritrovamento di un cadavere, riaffiorato dalle acque del lago di Como nel pomeriggio di domenica. Il corpo appartiene a una donna di 75 anni residente nel capoluogo lariano. Sono dovuti passare tre giorni prima che qualcuno si accorgesse della sua scomparsa: a segnalarla è stata una conoscente. Prima di martedì non era arrivata nessuna segnalazione o denuncia di scomparsa le forze dell'ordine. Da quanto ricostruito fino a questo momento, sembra che la donna si sia recata al lago domenica mattina. Poi avrebbe deciso per motivi ancora da accertare di immergersi in acqua, dove è annegata.

Il suo corpo è riaffiorato nel primo pomeriggio di domenica nello specchio d'acqua davanti a viale Puecher. Sono ancora in corso accertamenti per chiarire con precisione i contorni della vicenda: molto probabilmente però, si sarebbe trattato di un suicidio.