esame – foto di repertorio
in foto: esame – foto di repertorio

Il suo complice al computer pronto a cercare tutte le risposte, lui sui banchi per svolgere l'esame scritto per prendere la patente. Con un'auricolare nascosta nelle orecchie. Pensava di farla franca, pensava che nessuno si sarebbe accorto che stava barando. E invece i commissari che controllavano gli aspiranti patentati in una stanza della Motorizzazione civile di via Cilea a Milano, si sono accorti di tutto. Come riporta il Giorno, il ragazzo, un 25enne, è stato segnalato agli agenti di polizia del comando di zona 8.

I vigili hanno chiesto al ragazzo di togliere le auricolari, lui ci ha provato, ma le cuffiette sono rimaste incastrate. E' stato necessario chiamare l'ambulanza e il ragazzo è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale del San Carlo. Una volta rimosse le auricolari, i vigili hanno denunciato il 25enne per aver barato all'esame di guida. Il suo complice, tra l'altro, era stato utile eccome, perché le risposte date dal 25enne si sono rivelate tutte giuste.