Ha rubato migliaia di Gratta e Vinci in un tabaccaio di Milano. Pur avendo i tagliandi un valore di 150mila euro complessivi, il vero divertimento, per il ladro, è stato di giocarli tutti. Con gli agenti del commissariato di Porta Ticinese, che lo hanno smascherato e denunciato, si è lamentato: "Avrei vinto solo 10mila euro". Questo il magro bottino che avrebbe portato a casa andando a incassare la sua vincita.

Il furto in un bar di via Binda, quartiere Barona.

Il furto è avvenuto in un bar tabaccheria di via Binda 45, quartiere Barona a Milano. Il ladro, un uomo di 44 anni italiano e incensurato, è stato inchiodato dalle riprese effettuate dalle telecamere di sicurezza installate all'interno del negozio. Del furto si accorto il titolare del bar, che una ventina di giorni fa ha denunciato quanto accaduto alla polizia. In poco tempo gli agenti del commissariato di Porta Ticinese hanno concluso le indagini e identificato il ladro. L'uomo si era presentato al bar al momento dell'apertura, ha fatto colazione e, approfittando di un momento di distrazione del barista, ha rubato tutti i Gratta e Vinci. I tagliandi rubati sono stati ritrovati in parte all'interno dell'automobile del ladro e in parte nell'armadietto del suo posto di lavoro, un negozio di borse griffate in via Ettore Ponti in cui faceva il commesso. Il 44enne sarà processato per direttissima con l’accusa di furto aggravato.