(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Un uomo è stato travolto e ucciso da un treno nei pressi della stazione di Pioltello, a Milano, nella mattinata di oggi, mercoledì 1 aprile. L'allarme è scattato verso le 11.20 quando il 118 ha ricevuto la chiamata d'aiuto. Giunte sul posto in sirena un'ambulanza e un'automedica, poi raggiunge dai vigili del fuoco, i carabinieri e la polizia ferroviaria, per l'uomo non c'è stato nulla da fare.

Uomo travolto e ucciso: ipotesi suicidio

Secondo le prime informazioni filtrate, gli agenti della polfer hanno preso visione delle immagini riprese dalle videocamere poste nei pressi del punto dell'incidente e, a quanto ricostruito, si tratterebbe di un suicidio. Poche informazioni poi sull'identità dell'uomo, di cui non sono state rivelate le generalità. Si sa solo che è un uomo di colore, probabilmente giovane. L'incidente ha inevitabilmente causato fortissimi disagi alla circolazione dei treni che Trenord ha prontamente comunicato sul proprio sito: "A causa dell'investimento di una persona avvenuto nei pressi della stazione di Pioltello Limito e il conseguente intervento da parte delle Autorità competenti, i treni potranno subire ritardi di 120 minuti, variazioni di percorso o cancellazioni". Il convoglio che ha investito l'uomo è stato poi fermato per essere sottoposto ai rilievi del caso da parte delle autorità. Più o meno un'ora dopo l'incidente, Trenord ha avvisato che "la circolazione dei treni" riprendeva "gradualmente su un numero ridotto di binari quindi sono possibili ulteriori ritardi fino a 30 minuti e variazioni".