Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Era a bordo di un autobus quando un uomo ha tentato di sfilarle il cellulare dalla tasca, lei, accortasi del tentativo di furto ha reagito intimando al ladro di allontanarsi, ma lui ha avuto una reazione violenta arrivando a colpirla al volto con una testata. È accaduto a Pavia nel pomeriggio di venerdì quando una studentessa di soli 17 anni stava tornando a casa da scuola a bordo del bus che quotidianamente prende per tornare nella sua casa in provincia. È proprio qui che poco dopo le 14 la ragazza si è accorta che un uomo, apparentemente giovane, aveva tentato di portarle via il cellulare dalla tasca della giacca.

Il ladro è poi fuggito a piedi: la vittima ha riportato una ferita allo zigomo

La vittima lo ha così fermato e accusato del tentato furto, ma l'uomo si è divincolato e ha negato il tutto: la 17enne però non credendogli ha urlato di averlo visto provare a rubarle il cellulare e così il presunto ladro sentitosi braccato e forse impaurito dal fatto che la giovane potesse chiamare i carabinieri alla prima fermata utile del bus ha spinto la ragazza e le ha dato una testata al volto scaraventandola a terra per poi fuggire e dileguarsi tra la folla. La giovane, soccorsa dagli altri passeggeri del bus, ha poi avvertito le forze dell'ordine del suo comune di residenza alle quali ha sporto denuncia contro ignoti per l'aggressione e il tentato furto. I militari della Compagnia di Pavia hanno avviato indagini per cercare di risalire al responsabile, acquisendo anche immagini dalle telecamere presenti sul Lungoticino.