La Fiera dell’Angelo (Foto: Piccola Milano via Facebook)
in foto: La Fiera dell’Angelo (Foto: Piccola Milano via Facebook)

Le sue origini affondano, secondo la leggenda, almeno al 1500. Parliamo della Fiera dell'Angelo, tradizionale mercatino che si svolge tutti gli anni a Pasquetta (il Lunedì dell'Angelo, appunto) a Milano. Anche quest'anno le bancarelle, principalmente di piante e fiori ma non solo, occuperanno la zona che si trova attorno alla Chiesa di Sant'Angelo e all'annesso convento dei francescani, fulcro della manifestazione. A Pasquetta, dalla mattina fino al tardo pomeriggio, nelle vie della Moscova, Monte Santo, Appiani, Marcora, Parini e in parte di piazza della Repubblica si potranno trovare ogni genere di fiori e anche oggetti per la casa, articoli di artigianato, prelibatezze gastronomiche, oggetti di antiquariato e tanto altro ancora.

Le origini della Fiera dell'Angelo

La Fiera dell'angelo è una delle tradizioni più antiche di Milano, come la Fiera degli "Oh Bej! Oh Bej!" che si svolge ai primi di dicembre, in occasione della festa di Sant'Ambrogio. Si narra che l'origine della Fiera si debba a un evento soprannaturale, a un miracolo: durante un anno particolarmente difficile i frati francescani subirono un assalto da parte dei banditi e furono salvati dall'apparizione di un angelo armato di spada che mise in fuga i malviventi. Da allora sarebbe iniziata la tradizione di festeggiare l'apparizione dell'angelo con una fiera dedicata per lo più a piante e fiori, dal momento che i frati che abitavano all'epoca nel convento erano giardinieri esperti. Che sia vera oppure no, resta il fatto che l'usanza di festeggiare la Pasquetta con il mercatino dei fiori nella zona di Brera va avanti da moltissimi anni. Ed è, per molti milanesi ma anche per i turisti che sono in città in quei giorni di festa, un'occasione per poter passeggiare tra fiori colorati e piante senza uscire da Milano.