Paura in una cascina agricola di famiglia in via Gardale, a Palazzolo sull'Oglio, in provincia di Brescia, dove un toro ha incornato e calpestato un allevatore. È successo nel primo pomeriggio di oggi, martedì 16 aprile, intorno alle ore 14.30. L'uomo, un 46enne della zona e titolare dell'azienda agricola del posto in cui si trova la cascina, è rimasto ferito gravemente anche se, secondo le primissime informazioni apprese, pare che le corna dell'animale fortunatamente non abbiano lesionato organi vitali. Tuttavia al momento i medici non si pronunciano e saranno decisive le prossime ore di ricovero per avere informazioni più chiare sulle sue condizioni di salute. Il drammatico episodio è avvenuto nelle campagne bresciane, l'allevatore si trovava all'interno della stalla insieme agli animali e stava lavorando, quando, improvvisamente e per motivi non noti, un toro lo ha incornato, colpendolo violentemente e facendolo cadere a terra per poi calpestarlo.

Allevatore incornato da toro nel Bresciano: è in prognosi riservata

Riuscito a uscire con molta difficoltà dalla stalla, a causa delle gravi ferite riportate, il 46enne ha chiesto aiuto, chiamando i familiari poco distanti che lo hanno visto e hanno dato subito l'allarme, preoccupati per le sue condizioni di salute e per i danni provocati dalle corna del toro. Sul posto, ricevuta la chiamata d'emergenza, è intervenuto il personale sanitario del 118 arrivato in eliambulanza per la gravità delle ferite riportate che hanno richiesto un intervento immediato. Soccorso, è stato trasportato con urgenza all'ospedale Civile di Brescia, dov'è stato affidato alle cure dei medici e dove si trova attualmente ricoverato con prognosi riservata. Presenti per gli accertamenti necessari al caso, i carabinieri e i tecnici del lavoro dell'Ats.