in foto: Palazzo Marino, sede del Comune di Milano

La giunta di centrosinistra del Comune di Milano ha deciso di presentare una mozione per evitare di fornire qualunque tipo di supporto a coloro che "non rispettano i valori sanciti dalla Costituzione" oppure "che professano e praticano comportamenti fascisti, razzisti, omofobi, transfobici e sessisti". Per supporto sono sottointesi quindi "spazi, patrocini e contributi di qualunque natura".

La proposta sarà calendarizzata e votata nelle prossime settimane. La mozione, presentata in aula da David Gentili, consigliere di Insieme per Milano e presidente della commissione Antimafia, è stata sottoscritta dalla maggioranza di centrosinistra compreso il Pd, mentre non l'hanno sottoscritta il Movimento 5 Stelle, Forza Italia e la Lega Nord. Nello stesso testo, Consiglio, Sindaco e Giunta comunale si impegneranno a promuovere lo stesso indirizzo nelle aziende controllate e partecipate del Comune, nonché a trasmettere alla Città metropolitana e alla Regione Lombardia la medesima mozione, invitandole a promuovere lo stesso indirizzo amministrativo.