foto di repertorio
in foto: foto di repertorio

Questa mattina diverse zone della Lombardia si sono svegliate sotto una coltre di neve, dalla Bergamasca al Varesotto. Ma la situazione dovrebbe peggiorare, secondo gli esperti meteo, nel corso della prossima notte, quando i fiocchi sono previsti anche a bassissima quota e di forte intensità. Secondo i meteorologi le temperature saranno intorno allo zero e anche in città di pianura come Milano, Lodi, Monza, Pavia, Cremona, Brescia e Mantova, potrebbe nevicare. Fiocchi ancora più consistenti a Varese, Como, Lecco e Bergamo. Nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13, il giorno di Santa Lucia, potremmo assistere quindi alla prima vera e grande nevicata sulla regione.

Nevicate in arrivo anche in pianura

Già nella notte in alcune zone della Lombardia, come nell'alto Varesotto, ha cominciato a nevicare, ma già prima dell'alba la neve si è trasformata in pioggia. Anche nel Bergamasco, riporta il quotidiano locale Bergamonews, si segnala neve in Valbrembana, a San Giovanni Bianco, Serina, San Pellegrino Terme e Zogno, alla Valle Imagna, in Valseriana, a Castione della Presolana, Clusone, Nembro, Alzano, nei dintorni di Bergamo, come Stezzano e Sorisole, Torre Boldone.

 

Nella notte nevicate anche in pianura

Come detto, però, nevicate più forti dovrebbero verificarsi soprattutto nella notte tra oggi e domani. Secondo gli esperti del sito IlMeteo.it, "nella notte e nella giornata di domani, venerdì 13 dicembre, saranno possibili nevicate fino in pianura, dapprima al Nordovest(fiocchi possibili anche a Milano e Torino) poi verso le restanti aree pianeggianti settentrionali, in particolare sulle province di Bergamo, Lecco, Brescia, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Vicenza e Treviso".