Una lite che stava per diventare un'ennesima tragedia domestica: il fatto è accaduto a Cesate, nell'hinterland milanese. Attorno alle 20, in via Adige, un uomo di settantatré anni ha aggredito il proprio genero che stava discutendo animatamente con la figlia. A quel punto, l'uomo avrebbe impugnato un coltello scagliandosi contro il genere e colpendolo con un fendente profondissimo, nel basso ventre vicino alla milza.

Il genero dell'uomo, un trentottenne italiano, è stato subito portato al pronto soccorso dell'Ospedale di Garbagnate Milanese, dove le sue condizioni sono apparse subito gravi tanto da essere arrivato già in codice rosso. Stando a quanto riportato da fonti sanitarie, l'uomo avrebbe una profonda ferita sul fianco sinistro ed avrebbe perso molto sangue. Tuttavia, non sarebbe in pericolo di vita. Sul fatto indagano ora i Carabinieri.