Da Palazzo Marino arriva il "sì" alla possibilità di coltivare cannabis terapeutica nelle zone agricole all'interno del Comune di Milano. La mozione, approvata ieri in consiglio comunale, rimanda a un successivo tavolo interistituzionale il compito di di individuare le zone per piantare la marijuana destinata ai malati di determinate patologie per cui ne è autorizzato l'uso.

L'obiettivo è quello di garantire l'accessibilità alla cannabis terapeutica a chiunque ne faccia richiesta, Come? Rompendo "il monopolio della coltivazione della cannabis terapeutica che oggi viene prodotta nello stabilimento farmaceutico militare di Firenze", come chiarito dal dispositivo della mozione presentata da Alessandro De Chirico di Forza Italia. Sette i voti contrari, tra cui i consiglieri di Fratelli d'Italia, un collega di De Chirico di Forza Italia e due della Lega.

"Le coltivazioni toscane, infatti, non sono in grado di far fronte alla richiesta di medicinali a base di cannabis e per questo – ha aggiunto De Chirico – "l ministero della Sanità ha recentemente rafforzato l'import dall'Olanda per rispondere al fabbisogno degli oltre 20mila italiani affetti da malattie gravi".  La speranza è che la cannabis terapeutica possa essere coltivato nel Parco Sud di Milano, il più grande parco agricolo d'Europa, così come nelle cascine comunali.

"Se il Governo autorizzasse la coltivazione controllata della cannabis terapeutica – ha aggiunto De Chirico – da una parte si soddisfarebbe la domanda proveniente da malati gravi e dall'altra parte si creerebbero posti di lavoro e profitti utili a preservare il patrimonio delle cascine milanesi per cui manca la disponibilità di fondi pubblici necessari per le urgenti ristrutturazioni. Inoltre, la mozione chiede anche di attivare un tavolo di confronto con gli enti universitari, istituti di ricerca ed enti sanitari al fine di monitorare gli esiti della ricerca e della sperimentazione".

Esulta anche Lorenzo Lipparini dei Radicali: "Il consiglio Comunale di Milano approva la mozione per istituire un tavolo tra istituzioni e identificare luoghi e modalità di produzione di Cannabis terapeutica nel Comune di Milano – ha annunciato Lipparini -. Complimenti al proponente Alessandro De Chirico".

Complimenti al proponente Alessandro De Chirico, appoggiato dalla maggioranza e da M5S ma non dai gruppi di Lega e di Forza Italia, cui appartiene, sebbene la posta in gioco riguardi l'accesso alle cure mediche per migliaia di malati