Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

La protezione civile della Lombardia ha diramato un'allerta meteo gialla, di ordinaria criticità, a partire dalle 6 di mattina di domenica 3 novembre e fino alla mezzanotte per il rischio di forti temporali, vento e frane nelle aree montuose.

Allerta meteo gialla dalle 6 di mattina di domenica 3 novembre

Dal tardo pomeriggio-sera di oggi, sabato 02 novembre, e in particolare per la giornata di domani, domenica 03 novembre, è previsto un flusso umido da sudovest con associate precipitazioni a prevalente carattere di rovescio diffuse sul territorio. Le piogge più intense sono attesa tra le ore 8 e le ore 20 di domenica. Allerta soprattutto su Alpi e Prealpi con rovesci fino a 70-80 mm nelle 24 ore. Non è da escludere qualche evento temporalesco associato all'ingresso dell'aria più fresca nel corso del pomeriggio e della serata di domani.

In alta montagna atteso mezzo metro di neve

Attese nevicate a quote superiori ai 1700-2000 metri sul livello del mare; non è escluso che durante gli eventi più intensi possano verificarsi fenomeni di neve mista a pioggia o neve fin verso 1400-1500 metri di quota. Oltre i 2500 metri di quota possibili accumuli fino a 40-50 cm di neve fresca. Per lunedì 04 novembre prevista una giornata per lo più stabile.

Criticità in gran parte della Lombardia, nessuna allerta per Milano

Le aree per cui è prevista l'allerta meteo gialla per rischio idraulico, idrogeologico, temporali o venti sono la Valchiavenna, media-bassa Valtellina, alta Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Valcamonica, laghi e Prealpi orientali, pianura centrale, alta e bassa pianura orientale, Appennino pavese. Non è stata diramata alcuna allerta per il nodo idraulico di Milano e per i fiumi Seveso e Lambro.