Paura al McDonald's della galleria Ciro Fontana di Milano, pieno centro storico del capoluogo lombardo a due passi dal Duomo. Un addetto alla sicurezza del fast food è stato aggredito e accoltellato intorno alle 20 e 45 di ieri sera. Stando a quanto riporta il quotidiano "Il Giorno" il ragazzo, un 29enne, avrebbe inviato un gruppetto di persone a lasciare il locale perché disturbavano i clienti, ma loro avrebbero risposto aggredendo il vigilante. Il giovane è stato soccorso e accompagnato in ambulanza in codice rosso al pronto soccorso del Policlinico di Milano. Stando a quanto si apprende, le sue condizioni sarebbero gravi, ma comunque secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita.

Aggredito un addetto alla vigilanza al McDonald's: 29enne ferito gravemente.

Stando alle prime ricostruzioni, gli uomini responsabili dell'aggressione sarebbero entrati ieri sera all'interno del McDonald's, si sarebbero seduti ai tavoli e avrebbero cominciato a disturbare i clienti. L'addetto alla sicurezza li avrebbe invitati ad uscire. Loro lo hanno fatto, ma hanno poi atteso all'esterno del locale per consumare la loro vendetta nei confronti del vigilante. Quando il 29enne è uscito, infatti, lo avrebbero colpito con una coltellata alla schiena e poi aggredito a calci e pugni: poi sono fuggiti rapidamente. Il 29enne ha riportato una ferita da arma da taglio in zona lombare, diverse contusioni e una spalla lussata. I responsabili sarebbero tutti di origine nordafricana, mentre il vigilante accoltellato è un cittadino albanese. Sulla vicenda indaga la polizia di Milano. Nessuno dei colpevoli sarebbe stato ancora individuato dalle forze dell'ordine, che stanno però vagliando i filmati delle tante telecamere di sicurezza installate nella zona, nel pieno centro del capoluogo e sempre molto affollata.