Un soldato dell'esercito e un agente della Polfer sono stati accoltellati durante un controllo alla Stazione Centrale di Milano. Il responsabile dell'aggressione, un 20enne italiano di origini nordafricane, è stato fermato. In passato era già stato arrestato per droga.

Stando a quanto si apprende le condizioni del poliziotto e del militare  non sono preoccupanti, ma entrambi sono stati accompagnati in ospedale. Il primo in codice verde al Fatebenefratelli per una ferita al braccio, mentre il secondo è stato colpito al collo ed è stato trasportato in codice giallo. Illeso un altro militare che partecipava ai controlli. L'episodio è avvenuto intorno alle 20 all'interno della stazione, nel piano ammezzato di fronte al bar Segafredo. Secondo una prima ricostruzione l'agente avrebbe chiesto i documenti all'uomo e lui avrebbe immediatamente tirato fuori un coltello.