Giovedì 20 aprile si celebra la "Four-twenty, Giornata mondiale della cannabis". Per l'occasione Radicali italiani, le associazioni Enzo Tortora e Luca Coscioni e "Legalizziamo" hanno organizzato una semina pubblica "proibita" proprio di fronte alla sede del Consiglio regionale della Lombardia, in piazzale Duca D'Aosta a Milano. L'azione dimostrativa è rivolta sia al Parlamento, dove l'esame della legge per regolamentare la cannabis è bloccato, così come il conteggio delle firme sulla proposta di iniziativa popolare di "Legalizziamo", sia al Consiglio regionale lombardo, che rifiuta di prendere in esame la proposta di legge di iniziativa popolare regionale sull'utilizzo terapeutico della cannabis.

Per questo, a partire dalle 11.30 si terrà un'azione dimostrativa che, oltre alla semina pubblica, prevede la distribuzione ai cittadini (con istigazione alla coltivazione) di semi di cannabis e la possibilità di iscriversi al "Radical cannabis club". Prenderanno parte all'iniziativa la presidente dei Radicali italiani Antonella Soldo, la segretaria dell'associazione Enzo Tortora Barbara Bonvicini e Marco Cappato, tesoriere dell'associazione Luca Coscioni.