via Monte Napoleone, Milano
in foto: via Monte Napoleone, Milano (Flickr).

Il Quadrilatero della Moda è uno dei quartieri del Municipio 1 di Milano in cui si concentra il maggior numero di negozi d'abbigliamento di grandi e piccole firme, atelier e showroom di tutta la città. E' la meta preferita per gli amanti dello shopping e cuore pulsante degli eventi legati alla Settimana della Moda, che si svolge ogni anno nella città lombarda nel mese di settembre. E' così chiamata perché composta da quattro strade che si uniscono fino a formare un vero e proprio quadrato. Ecco, di seguito, tutte le informazioni per trascorrere una giornata in uno dei luoghi simbolo di Milano nel mondo.

Mappa | Negozi

La mappa del Quadrilatero della Moda

Le vie del Quadrilatero della Moda sono: via Monte Napoleone, via Manzoni, via della Spiga e Corso Venezia.

Il Quadrilatero è compreso tra quattro vie principali, di cui la più importante è di certo via Monte Napoleone, la strada più costosa e prestigiosa al mondo secondo l'indice "Main streets across the world" che censisce quelle dedicate allo shopping a livello internazionale. Ci sono poi l'adiacente via Manzoni, e, a seguire, via della Spiga e Corso Venezia, che si ricongiunge proprio a via Montenapoleone. Si compone inoltre di alcune strade interne, tra cui ci sono via Borgospesso, via Santo Spirito, via Gesù, via Sant'Andrea, via Bagutta e via Verri. Questa zona è una delle più amate da turisti, cittadini ed esperti del mondo della moda, rappresentativa al pari del quartiere Brera e dei Navigli. Arrivare al Quadrilatero della Moda è facile: il consiglio è di utilizzare i mezzi pubblici, in particolare potete utilizzare la linea M3 della metropolitana e scendere alla fermata "Montenapoleone" oppure la linea M1 e scendere a "San Babila".

Quadrilatero della Moda: i negozi

Nelle strade del Quadrilatero della Moda, tra tutte le vie dello shopping a Milano, i migliori stilisti del mondo fanno a gara a presentare le collezioni più innovative. Qui ci sono numerosi negozi di abbigliamento e gioielleria, atelier, showroom e locali di design. Sono milioni le persone che accorrono in questa zona da tutto il mondo, anche solo per passeggiare e dare uno sguardo alle vetrine dei più famosi brand sul mercato, da Armani a Versace, passando per Alberta Ferretti, Dolce & Gabbana, Gucci e Chanel. Insomma, c'è l'imbarazzo della scelta.

Via Monte Napoleone

Il cuore del quartiere è senza ombra di dubbio via Monte Napoleone. La sua importanza è pari a quella degli Champs Elysees di Parigi o della Fifth Avenue di New York. Nota precedentemente come "Contrada del Monte", a partire dagli anni Cinquanta del Novecento comincia a diventare il fulcro delle attività commerciali dei milanesi. Oggi è uno dei maggiori centri degli acquisti del prêt-à-porter. E' l'unica strada del Quadrilatero della Moda ad essere aperta al traffico delle automobili. Qui potrete trovare gli showroom di Alberta Ferretti, Armani, Bottega Veneta, Valentino, Salvatore Ferragamo o dei Fratelli Rossetti, ma anche i negozi, tra gli altri, di Cartier, Bulgari, Damiani, Audemars Piguet e Swatch. Da segnalare anche la presenza di una boutique del cristallo, le Vetrerie di Empoli.

Via Alessandro Manzoni

Adiacente a via Monte Napoleone, via Manzoni era considerata la strada più sfarzosa della città già nell'Ottocento. La via percorre l'antico tracciato che portava alla Porta Nuova di età romana e giunge fino a piazza della Scala. Qui hanno sede le boutique, tra gli altri, di Elisabetta Franchi, Martinelli, Emporio Armani, Gallo e Bottega del Cashmere. E ancora, negozi di artigianato, come Arando Arte o Bolaffi, di pelletteria, come Coccinelle, e di arredamento per la casa, come Artemide ed Emporio San Firenze.

Via della Spiga

A differenza di via Monte Napoleone, di cui è una parallela, via della Spiga è interamente pedonale, quindi chiusa al traffico e pavimentata in pavè. Qui ci sono moltissimi showroom di stilisti stranieri. Alcuni nomi? Ci sono Fay, Tiffany & Co., Krizia, Gianfranco Ferrè, Miss Blumarine, Tod’s, Dolce & Gabbana, Roberto Cavalli, Piquadro, Kurt Geiger London ed Ermenegildo Zegna. Si tratta, dunque, di brand di alta moda, non accessibili a chiunque, per cui molti non potranno far altro che fare una passeggiata per curiosare tra le vetrine lussuose.

Corso Venezia

Corso Venezia è la parte conclusiva del quadrilatero, che si ricongiunge a via Monte Napoleone. Fa parte del Quadrilatero della Moda solo una parte di questa lunga strada, che collega piazza San Babila a Porta Venezia. Qui, oltre ad eleganti negozi di abbigliamento e gioiellerie, ci sono anche ristoranti esclusivi dove non è raro incontrare celebrità italiane o straniere. Troviamo Braccialini, Nero Giardini, Prada, ancora Dolce & Gabbana, Vivienne Westwood, Pirelli e Pinko.