Domani, giovedì 14 settembre, torna la "Vogue Fashion’s Night Out" (qui maggiori info), la notte bianca della moda a Milano. Centinaia di negozi e boutique, tra cui quelli delle più grandi maison di moda, aderiscono all'evento, giunto ormai alla sua nona edizione, rimanendo aperti fino a tarda sera. La Vfno 2017 sarà, come sempre, un'occasione per festeggiare la moda e dare impulso all’economia del settore, che rende il capoluogo lombardo famoso in tutto il mondo. Ma sarà anche, come sempre, un evento all'insegna della solidarietà. L'edizione di quest'anno supporterà la riqualificazione di una zona periferica della città. In particolare, parte del ricavato della serata servirà per finanziare la copertura della pedana del mercato comunale di Lorenteggio, progettata da Renzo Piano. In questo modo la struttura potrà essere utilizzata anche d'inverno per ospitare spettacoli ed eventi.

Negozi aperti fino alle 22.

Il programma della "Vogue Fashion’s Night Out 2017" è molto ricco (per tutti i dettagli si può consultare il sito dell'iniziativa). I negozi aderenti, dislocati non solo nel Quadrilatero della moda ma anche in altre zone della città come corso Vittorio Emanuele, corso Genova, Brera, corso Como, piazza Gae Aulenti e Porta Nuova, resteranno aperti fino alle 22: al loro interno, oltre al normale shopping, si potrà ascoltare musica con i vari dj-set, degustare cocktail e aperitivi offerti gratuitamente (solo in alcuni store, consultare il programma per maggiori informazioni) o acquistare prodotti speciali realizzati appositamente per la Vfno, oppure offerti a un prezzo speciale.

In piazza Duomo il mini concerto di Liam Gallagher.

Da segnalare, tra gli eventi sicuramente di maggior richiamo, un mini concerto che l'ex frontman degli Oasis, Liam Gallagher, terrà a partire dalle 21 su una terrazza in piazza Duomo. Non si potrà vedere di persona (a meno di non essere tra i pochi fortunati che potranno salire sulla Terrazza Duomo), ma il mini concerto promozionale del primo album da solista del cantante di Manchester sarà trasmesso in diretta su un maxi-schermo in piazza. Per i fan dell'ex Oasis e in generale gli appassionati di musica si tratta di un'occasione da non perdere.

La Vfno 2017 rischia di essere in parte rovinata dallo sciopero dei trasporti.

La festa rischia di essere parzialmente rovinata da uno sciopero dei trasporti annunciato dal sindacato Cub (Confederazione unitaria di base) per la giornata di domani. Vi aderisce il personale di Atm: tutti i mezzi (tram, metro e autobus) sono a rischio per quattro ore, dalle 18 alle 22.