Doveva essere una gita per Pasqua e Pasquetta all'insegna della serenità. Ma per una famiglia di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, si è trasformata in tragedia. La loro bimba di due mesi è infatti morta improvvisamente in culla, per cause ancora da accertare. La tragedia è avvenuta la mattina di Pasqua, attorno alle nove. I genitori della piccola erano appena arrivati assieme alla figlia in un camping a Viareggio, dove avrebbero dovuto trascorrere le festività pasquali. A un certo punto però papà e mamma della neonata hanno capito che qualcosa non andava: il cuore della loro figlioletta, che loro credevano stesse dormendo nella sua culla, aveva in realtà smesso di battere.

Immediato l'allarme al 118, dato dai gestori del campeggio dopo aver sentito le urla disperate dei genitori. I soccorritori sono intervenuti con un'ambulanza e un'automedica, trovando la piccola in condizioni disperate. Nonostante il trasporto d'urgenza all'ospedale Versilia per la bambina non c'è stato purtroppo niente da fare: è morta prima di giungere in ospedale. Secondo le prime informazioni la piccola potrebbe essere stata stroncata dalla Sids, la cosiddetta sindrome della morte in culla: una sindrome che si manifesta senza motivi apparenti entro il primo anno di vita dei bambini ed è per questo molto temuta dai genitori.