Domenica 19 marzo torna la stracittadina più famosa d'Italia: la Stramilano. La 46esima edizione della corsa podistica coinvolgerà come sempre migliaia di atleti amatoriali e professionisti, giovani e appassionati di running: tutti pronti a partire dalle ore 9, quando prenderà il via la prima delle tre manifestazioni previste.

La madrina è la campionessa Giusy Versace.

L'edizione di quest'anno sarà dedicata a Fabio Cappello, il giovane runner deceduto tragicamente al termine della Stramilano Half Marathon dello scorso anno. Madrina della manifestazione è invece l’atleta e campionessa paralimpica Giusy Versace, presente oggi alla conferenza stampa di presentazione. L'atleta parteciperà alla manifestazione con la sua associazione "Disabili No Limits Onlus", che si occupa di restituire alle persone disabili una vita più autonoma donando ausili che non sono previsti dal Sistema Sanitario Nazionale: ad esempio sedie a ruote ultraleggere e protesi in fibra di carbonio per chi non ha le condizioni economiche per permettersele e vuole svolgere attività sportive. Grazie all'associazione l'atleta paralimpico moldavo Costantin Bostan, che l'anno scorso corse con le stampelle, potrà partecipare alla Stramilano con le nuove protesi in carbonio.

"Manifestazioni di questo tipo servono per abbattere le barriere mentali e anche quelle architettoniche – ha detto Giusy Versace ai microfoni di Fanpage.it – La Stramilano ha aperto le porte alla diversità, alla disabilità, ed è sinonimo di integrazione". Lei sarà presente alla partenza e poi si "teletrasporterà" all'arrivo: Non ho ancora le gambe adatte per la maratona, ma in futuro potrei sorprendervi", ha detto la campionessa, argento nei 200 metri e bronzo nei 400 ai Campionati europei paralimpici.

Alla Stramilano parteciperà anche il sindaco Beppe Sala.

Chi invece parteciperà alla corsa è il sindaco di Milano, Beppe Sala: "Mi è sempre piaciuta molto l’atmosfera che si respira in città nei giorni precedenti la Stramilano, quando ogni strada e ogni parco si popolano di runner che si allenano per raggiungere il proprio personale obiettivo, per provare a sfidare i propri limiti. E poi il giorno della corsa c’è un momento in particolare che non vedo l’ora di vivere da Sindaco: la partenza della Stramilanina, quando i tantissimi bambini che parteciperanno porteranno un’onda di sorrisi e allegria in tutta Milano".

Le tre gare in programma.

Tre, come da tradizione, le gare in programma: la Stramilano da 10 chilometri, la Stramilanina da 5 e la mezza maratona. I primi a partire, con i due colpi di cannone del Reggimento di Artiglieria a cavallo “Voloire” alle ore 9, saranno i partecipanti della Stramilano, la corsa non competitiva che si conclude all’Arena Civica "Gianni Brera". Alle 9.30 partirà invece la Stramilanina, dove i protagonisti saranno i più piccoli. Alle ore 11 in piazza Castello partirà invece la Stramilano Half Marathon: migliaia di atleti professionisti e appassionati maratoneti si metteranno alla prova correndo a ritmo serrato sulla classica distanza di 21,097 chilometri, con arrivo fissato all’Arena Civica. Per le iscrizioni (la quota parte da 14 euro per la Stramilano e la Stramilanina) si può consultare il sito internet della manifestazione.