Lo stalking, purtroppo, non ha età. Questo l'insegnamento che si potrebbe trarre dall'ultimo arresto in materia compiuto dai carabinieri di Milano, da sempre schierati in prima linea contro questo tipo di reato, particolarmente odioso. I militari dell'Arma hanno arrestato nel capoluogo lombardo un uomo di 78 anni, accusato di aver perseguitato per anni una donna, molestandola con continui apprezzamenti, insulti e appostamenti. La vittima della persecuzione da parte dell'anziano stalker è una 48enne. I due, secondo quanto ricostruito dai militari, si erano conosciuti nel 2012, all'interno di uno studio dentistico. Da allora era nata l'ossessione dell'allora 73enne nei confronti della donna, che non aveva però mai mostrato alcun interesse nei confronti dell'uomo.

Dal 2015 l'anziano stalker si è fatto sempre più invadente e ossessivo.

In un primo tempo l'anziano era rimasto in disparte, anche perché la 48enne era sposata. Ma quando nel 2015 la donna si è separata e ha iniziato una nuova relazione sono iniziati i veri problemi. Il suo stalker è diventato sempre più invadente e ossessivo, rivolgendo più volte insulti nei confronti della donna e del suo nuovo compagno. A marzo il 78enne era stato denunciato e ammonito dal questore. Il provvedimento però non l'ha fatto desistere dalla sua mania ossessiva.

Ieri pomeriggio l'uomo ha pedinato la donna e il nuovo compagno.

E così ieri pomeriggio, attorno alle 17, l'anziano stalker si è appostato all'uscita di un supermercato in cui la coppia era andata a fare la spesa. Quando i due sono usciti, l'anziano li ha accolti insultandoli e poi li ha seguiti a bordo della propria auto. La coppia ha avvertito i carabinieri, che all'altezza di largo Cavalieri di Malta hanno bloccato il 78enne arrestandolo. Nel passato dell'uomo solo un precedente per droga che risale agli anni Novanta.