“Colpire una caserma dei carabinieri per fare un gesto per entrare nella storia”: non è il caso di un attacco diretto contro i carabinieri, ma la motivazione che avrebbe portato un ragazzo di 22 anni a lanciarsi con la propria auto contro il cancello del commissariato di Cinisello Balsamo, in via Francesco Cilea, alle porte di Milano. Il ragazzo, originario di Cesena ma residente a Busnago (Monza), è stato arrestato dalla polizia di Cinisello per resistenza e danneggiamento a pubblico edificio. I fatti sono avvenuti nella serata di ieri, quando il giovane – probabilmente sotto effetto di alcol e droga – ha deciso di lanciarsi contro il cancello carraio del commissariato del comune lombardo.

Il cancello del commissariato di polizia è stato solo lievemente danneggiato. Il giovane non ha riportato ferite gravi in seguito all’impatto. Subito dopo quanto avvenuto è stato arrestato e accompagnato in camera di sicurezza.

Il ragazzo ha poi spiegato agli agenti che la sua intenzione era in realtà quella di “colpire una caserma dei carabinieri per fare un gesto che lo avrebbe fatto entrare nella storia”. Il giovane ha rifiutato di sottoporsi all’alcol test ed è stato quindi accompagnato dai carabinieri all’ospedale Bassini di Cinisello per effettuare delle analisi: i risultati degli esami non sono ancora stati resi noti.